statistiche gratuite
Kanbawzathadi Golden Palace Bago

Home » Birmania » Destinazioni » Bago » Kanbawzathadi Golden Palace 

Kanbawzathadi Golden Palace 

Kanbawzathadi Golden Palace è la ricostruzione di quello che fu la residenza ufficiale del sovrano Bayinnaung (Secondo Impero Birmano), uno dei più grandi sovrani della storia Birmana.

Il complesso è situato nell’area orientale di Bago, a circa 500 metri dalla Shwemawdaw Pagoda.

Mappa Kanbawzathadi Golden Palace » Vedi Mappa

Bayinnaung, il Re Guerriero

Bayinnaung è considerato dei tre più grandi sovrani della storia Birmana, insieme ad Anawratha, fondatore del Regno di Bagan, ed Alaungpaya (Terzo Impero Birmano).

Egli fu il sovrano del Secondo Impero Birmano (Dinastia Toungoo) dal 1550 al 1581, considerato dagli storici il più vasto impero della storia del sud-est Asia.

Durante tale periodo storico, il regno di Bayinnaung comprendeva i territori dell’attuale Birmania, la Thailandia centro-settentrionale (Siam e Regno Lanna), Laos settentrionale (Regno Lan Xang) e parte dell’India nord-orientale (Regno di Manipur).

Tuttavia, a differenza dei suoi precedessori, Bayinnaung è ricordato soprattutto per esser riuscito ad integrare nel suo regno gli Stati Shan.

Egli riuscì ad avere il controllo di un impero cosi vasto affidando il governo dei territori conquistati a sovrani locali. Una forma di legittimazione che gli valse l’appellativo di Sovrano Universale.

Una politica che fu utilizzata in seguito anche dai sovrani del Terzo Impero Birmano (fino al 1885, anno in cui la Birmania fu annessa all’India Britannica).

Il Palazzo Reale

I lavori di costruzione del Kabawzathadi Golden Palace iniziarono nel 1553.

Realizzato in un’area di oltre 28 ettari, il complesso rappresentava lo splendore e la grandezza del Secondo Impero Birmano.

Raso al suolo nel 1599, il complesso rimase in uno stato di completo abbandono per secoli.

Soltanto nel 1990 le autorità locali decisero di ricostruire la struttura.

Durante gli scavi furono trovate le fondazioni originarie delle varie strutture che costituivano il complesso, oltre a centinaia di colonne in teak ed oltre 2,000 immagini del Buddha.

Il complesso fu ricostruito fedelmente secondo a quello che era la configurazione originale.

Visita del Kanbawzathadi Golden Palace

La Great Audience Hall rappresenta la sala principale del complesso.

Utilizzata dal sovrano per i ricevimenti ufficiali, la Great Audience Hall conteneva il Trono del Leone (Thihathana), attualmente esposto presso il Museo Nazionale di Yangon.

(*) Originariamente il Kanbawzathadi Golden Palace conteneva nove troni reali, ognuno dei quali era finemente decorato ed utilizzato in eventi diversi. Otto furono distrutti durante l’incendio del 1599. L’unico che fu salvato dal rogo fu il Trono del Leone

La struttura è caratterizzata da una struttura portante costituita da imponenti colonne in teak.

La Bhammayarthana Throne Hall – La Sala del Trono dell’Ape – comprende l’area riservata al sovrano, tra cui la camera da letto ed il soggiorno.

Il Museo

In prossimità del Kanbawzathadi Golden Palace c’è il Museo Nandawya, struttura che espone vari oggetti ritrovati dagli archeologi durante i lavori di scavo.

Di particolare interesse, alcune delle enormi colonne in teak originali, risalenti al XVI secolo, ed antiche immagini del Buddha in stile Mon, Birmano e Siamese.

Museo Nadawwya | Kanbawzathadi Golden Palace Pago

2019 © Vacanzethai Co. Ltd. Tutti i diritti sono riservati. Termini e Condizioni di utilizzo del presente sito web

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS