Golden Rock Myanmar

Alla scoperta della Kyaiktiyo Pagoda

Home » Birmania cosa vedere » Golden Rock Myanmar

Kyaiktiyo Pagoda

Kyaiktiyo Pagoda – meglio conosciuta come Golden Rock Myanmar – è situata 70km ad est di Bago, 130km a nord-est di Yangon e circa 130km a nord di Mawlamyine.

Situata alla sommità del monte Kyaiktiyo, ad un altitudine di circa 1,100 metri, Golden Rock rappresenta una dei siti religiosi più importanti della Birmania.

Golden Rock è cosi denominata in quanto il sito è caratterizzato da un enorme masso granitico – oltre 7 metri in altezza – completamente rivestito con fogli d’oro applicati dai fedeli, posto in una posizione che sembra cadere di sotto da un momento all’altro.

Alla sommità del masso c’è un chedi dorata, all’interno della quale è custodito un capello del Buddha.

MappaDove si trova Golden Rock Myanmar » Mappa

Mappa Golden Rock Pagoda Birmania (Kyaikhtiyo Pagoda)

La leggenda della Kyaiktiyo Pagoda

Secondo un’antica leggenda, il Buddha visitò il luogo in cui oggi sorge la Kyaiktiyo Pagoda e donò un capello ad un eremita.

Quest’ultimo riferí quanto successo al sovrano locale che, dotato di poteri magici, trasportò l’enorme masso granitico direttamente dal fondo dell’oceano alla posizione in cui si trova attualmente.

Alla sommità del masso fu costruita una chedi all’interno della quale fu posta la preziosa reliquia.

Secondo tale leggenda, l’enorme masso è mantenuto in equilibrio grazie al capello del Buddha custodito all’interno della chedi.

L’imbarcazione utilizzata per il trasporto del masso fu poi trasformata anch’essa in enorme blocco granitico, posto nelle vicinanze della Golden Rock (*)

(*) Poco distante da Golden Rock c’è un blocco granitico la cui forma ricorda vagamente una imbarcazione, alla sommità del quale c’è una chedi, denominata Kyaukthanban Pagoda.

Visita della Kyaiktiyo Pagoda

Il punto di partenza per la visita della Kyaiktiyo Pagoda è la piccola cittadina di Kyaikto, situato nel Distretto di Thaton (Stato Mon).

Da Kyaikto si procede fino a raggiungere il villaggio di Kinpun (circa 15 km), da cui si prosegue a bordo di una sorta di camion fino a Ya Thay Taung, località situata a 1,000 metri di altitudine (circa 30 minuti la durata del tragitto).

Qui inizia il percorso pedonale, da percorrere rigorosamente scalzi (è considerato luogo sacro), che conduce alla Golden Rock Pagoda (circa un’ora la durata del tragitto).

Golden Rock Myanmar | Kyaiktiyo Pagoda

Clima | Quando andare

La Birmania meridionale è caratterizzata da 2 stagioni ben definite:

  • Novembre-Aprile: la stagione secca, con precipitazioni ridotte ai minimi termini;
  • Maggio-Ottobre: la stagione delle piogge, con 12-15 giorni piovosi al mese e temporali frequenti.

Aprile e Maggio sono caratterizzati da un caldo torrido, con temperature diurne nell’ordine dei 34-36°C.

Il periodo migliore per visitare Kyaiktiyo Pagoda è compreso da Novembre a Marzo.

Come raggiungere Golden Rock Myanmar

Kyaiktiyo Pagoda è raggiungibile da Yangon per via stradale.

La durata del tragitto da Yangon a Golden Rock ha una durata di circa 4 ore.

Personalmente consiglio di fare una sosta a Bago (Pegu), durante la quale potrete visitare i principali itinerari dell’antica capitale del Secondo Impero Birmano.

Di seguito i dettagli delle percorrenze stradali:

  • Yangon – Bago : 70km (circa 1 ora e mezza)
  • Bago – Kyaikto: 90km (circa 2 ore)
  • Kyaito – Kin Pun Sakhan: 14km (circa 15 minuti)
  • Dal villaggio di Kin Pun Sakhan si procede a bordo di una sorta di taxi collettivo (camion) fino a raggiungere Ya Thay Taung, località situata ad un’altitudine di 1,000 metri s.l.m. (circa mezz’ora la durata del tragitto).

Da qui si procede a piedi fino a raggiungere la Kyaiktiyo Pagoda

Never Ending Asia Co. Ltd. - TAT License N.14/02613 - ATTA Member N.03211

10/95 The Trendy Building, Sukhumvit 13, Klong Toei Nua, Wattana, Bangkok 10110 THAILAND

Email: preventivi@vacanzethai.it
Tel +66 (0) 898 970 100 , +66 (0) 828 195 815

2021 © Tutti i diritti sono riservati. Termini e Condizioni di utilizzo del presente sito web

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS