Mandalay Birmania

Info generali, cenni storici, clima, come arrivare e cosa vedere a Mandalay

Home » Birmania cosa vedere » Mandalay

Dove si trova Mandalay

Con una popolazione di oltre un milione di abitanti, Mandalay rappresenta la seconda città più popolosa della Birmania.

Mandalay è situata lungo il corso del fiume Irrawaddy, 540km a nord di Yangon e circa 240km a nord della capitale Naypyidaw.

Mappa Mappa Mandalay Birmania » clicca qui

Fondata dal sovrano Mindon Min nel 1857, denominata originariamente Yadanabon (*), Mandalay fu la capitale del Terzo Impero Birmano per 27 anni (1857-1885)

(*) Yadanambon in lingua Birmana significa “La Città delle Gemme”. Tale nominativo deriva dal fatto che la regione è ricca di pietre preziose

Se Yangon rappresenta la capitale commerciale del Paese, Mandalay rappresenta il principale centro culturale e religioso della Birmania.

Mappa Mandalay Birmania

Cenni Storici

Capitale del Terzo Impero Birmano

Secondo una antica leggenda, il Buddha visitò la regione. Arrivato alla sommità di Mandalay Hill profetizzò che, indicando esattamente il punto (*), sarebbe sorta una grande e prospera città.

(*) alla sommità di Mandalay Hill c’è una enorme statua dorata che raffigura il Buddha mentre indica il luogo in cui sarebbe sorta Mandalay 

Devoto fedele buddhista, nel 1857 il sovrano Mindon Min commissionò la costruzione della cittadella imperiale proprio nel punto indicato dal Buddha. Terminati i lavori di costruzione, Mindon Min trasferì la capitale dell’Impero da Amarapura a Mandalay.

Terza Guerra Anglo-Birmana

Alla morte di Mindon Min (1878) fu incoronato Thibaw Min. Quest’ultimo, spinto dalla moglie, fece giustiziare ben 79 ufficiali di corte, ritenuti dei “servitori non fedeli al sovrano”. Questo fatto non passò inosservato all’opinione pubblica dell’epoca e, soprattutto, all’Impero Britannico.

Approffitando del malcontento generale che aleggiava intorno al sovrano, nel 1885 le truppe Inglesi sferrarono la terza offensiva. In meno di 2 settimane gli Inglesi conquistarono la capitale Mandalay e mandarono il sovrano Thibaw Min in esilio in India.

Nel 1886 la Birmania divenne ufficialmente una provincia subordinata ed amministrata dall’India Britannica. Yangon, rinominata Rangoon, fu proclamata capitale.

Periodo coloniale (1885-1948)

Nonostante l’insediamento degli Inglesi, Mandalay rimase il principale centro culturale e religioso della Birmania.

Nel 1889, gli Inglesi inaugurarono la linea ferroviaria da Yangon a Mandalay (che successivamente fu prolungata fino a Pyin Oo Lwin e Hsipaw, attraverso lo spettacolare viadotto Gokteik).

Tuttavia, il controrllo della Birmania non si rivelò affatto semplice per gli Inglesi, anzi.

Dopo la Prima Guerra Mondiale si diffuse un sentimento nazionalista a seguito del quale cominciarono a verificarsi le prime forme di protesta organizzata, spesso capeggiate dai monaci buddhisti.

Il 1 Aprile 1937 la Birmania fu ufficialmente separata dall’amministrazione dell’India Britannica (pur rimanendo un colonia Inglese a tutti gli effetti).

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Birmania fu occupata dalle truppe dell’Impero Giapponese (1942-1945).

Per cercare di contrastare l’avanzata Giapponese, durante la ritirata, gli Inglesi distrussero gran parte delle infrastrutture. I violenti combattimenti tra le truppe inglesi (principalmente costituite da Indiani) ed i giapponesi e, soprattutto, le numerose incursioni aeree da parte della RAF, rasero al suolo Mandalay.

Terminata la Seconda Guerra Mondiale, il 4 gennaio 1948 la Birmania proclamò la propria indipendenza.

Mandalay Oggi

Come abbiamo detto, oggi Mandalay rappresenta il principale centro culturale e religioso del Paese.

Nel corso degli anni ’90, si stitma che più di 300,000 persone provenienti principalmente dallo Yunnan (Cina meridionale) si siano insediate a Mandalay.

Secondo i dati ufficiali, la popolazione urbana è passata da 500,000 nel 1980 ad oltre un milione di persone nel 2008.

Alla data attuale, il 50% della popolazione è costituita da persone di etnìa cinese.

Il centro cittadino di Mandalay Birmania

Mandalay Birmania

Cosa vedere a Mandalay

Nonostante sia una città relativamente giovane (1857), Mandalay annovera numerosi itinerari di interesse storico-culturale. Si riportano di seguito i principali cittadini:

MappaCosa vedere a Mandalay Birmania » Mappa Itinerari 

Cosa vedere a Mandalay Birmania
Escursioni Mandalay Birmania

Escursioni da Mandalay

Si elencano di seguito le principali escursioni da Mandalay :

MappaEscursioni Mandalay Birmania » Mappa Itinerari 

Clima e Meteo Mandalay

Situata nell’arida Birmania centro-settentrionale, Mandalay ha un clima di tipo tropicale, caratterizzato da da 3 stagioni:

  • Novembre-Febbraio: la Stagione Fresca, caratterizzata da una escursione termica piuttosto elevata (le temperature giornaliere che variano da 16-17°C a 31-32°C);
  • Marzo-Maggio: la Stagione Calda, con precipitazioni assenti e temperature diurne di 37-38°C;
  • Giugno-Ottobre: la Stagione delle Piogge, con 8-10 giorni piovosi al mese ed un tasso di umidità particolarmente elevato.

Il periodo migliore per andare a Mandalay è compreso da Novembre a Marzo.

Tuttavia Mandalay è visitabile durante tutto l’arco dell’anno. Le regioni della Birmania centro-settentrionale sono infatti caratterizzate da un clima particolarmente arido, con precipitazioni sensibilmente inferiori rispetto al resto del Paese.

Meteo Meteo Mandalay Birmania » clicca qui

Clima e Meteo Mandalay Birmania

Mandalay come arrivare

Voli per Mandalay Birmania

L’aeroporto internazionale di Mandalay (Cod. IATA: MDL) è situato 35km a sud del centro cittadino.

Con oltre un milione di passeggeri all’anno (2018), l’aeroporto di Mandalay rappresenta il secondo scalo aeroportuale della Birmania (dopo Yangon).

Cerca volo Voli per Mandalay Birmania » clicca qui

Da Yangon a Mandalay

Da Yangon sono disponibili diversi voli da/per Mandalay.

Il volo diretto Yangon-Mandalay (RGN-MDL) ha una durata di circa 90 minuti ed un costo di variabile da 75 ad oltre 100 euro a persona (in relazione alla stagionalità ed alla compagnia aerea).

Mandalay è raggiungibile da Yangon anche per via stradale ed in treno.

Il trasferimento in bus da Yangon a Mandalay (630km) ha una durata di circa 9 ore.

Il tragitto in treno da Yangon a Mandalay (716km) ha una durata di 14-15 ore

(*) a partire da Ottobre 2019 sono in corso dei lavori di ammodernamento della linea ferroviaria Yangon-Mandalay.

Cerca voloBusTreno Come andare da Yangon a Mandalay » clicca qui

Da Bagan a Mandalay

Da Bagan sono disponibili diversi voli da/per Mandalay.

Il volo diretto Bagan-Mandalay (NYU-MDL) ha una durata di circa 30 minuti.

Mandalay è raggiungibile da Bagan anche per via stradale.

Il trasferimento in bus da Bagan a Mandalay (180km) ha una durata di circa 4 ore.

Un altra opzione è rappresentata dal trasferimento da Bagan a Mandalay in battello, in navigazione lungo il corso del fiume Irrawaddy.

Non si tratta di un trasferimento veloce, anzi (circa 11 ore), tuttavia durante il tragitto potrete ammirare il paesaggio che caratterizza questa regione ricca di storia.

Cerca voloBus Come andare da Bagan a Mandalay » clicca qui

Da Lago Inle a Mandalay

Il trasferimento in bus da Lago Inle a Mandalay (315km) ha una durata di circa 6 ore.

JJ Express (consigliato) parte da Nyangshwe in serata ed arriva a Mandalay poco prima dell’alba.

Bus Come andare da Lago Inle a Mandalay » clicca qui

INDOCINATOURS Tour Operator by Never Ending Asia Co. Ltd. - TAT License N.14/02613 - ATTA Member N.03211

10/95 The Trendy Building, Sukhumvit 13, Klong Toei Nua, Wattana, Bangkok 10110 THAILAND

Email: preventivi@vacanzethai.it
Tel +66 (0) 898 970 100 , +66 (0) 828 195 815

2021 © Tutti i diritti sono riservati. Termini e Condizioni di utilizzo del presente sito web

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS

×

Ciao!

Benvenuto/Benvenuta nel sito ufficiale di INDOCINATOURS. Puoi contattarmi direttamente via WhatsApp cliccando l'icona qui sotto.

×