statistiche gratuite
Home » Cambogia » Destinazioni » Phnom Penh » Museo di Choeung Ek

Museo di Choeung Ek

Il Museo di Choeung Ek – Choeung Ek Genocidal Center – è situato 5 km a sud del centro cittadino di Phnom Penh. Vedi Mappa

Il sito rappresenta un museo commemorativo delle vittime del genocidio (*) perpetrato dai Khmer Rossi, nel corso del quale furono sterminate 3 milioni di persone, metà della popolazione cambogiana dell’epoca.

Nel 1975 la Tuol Svay Prey High School fu trasformata dal regime di Pol Pot in una prigione. Quest’ultima, nome in codice Security Prison 21 (S-21), divenne il principale centro di detenzione e tortura dei Khmer Rossi.

Dal 1975 al 1979 più di 17,000 persone – tra cui molte donne e bambini – furono trasferite al campo di stermìnio di Choeung Ek, dove furono massacrate a colpi di bastone.

Come i nazisti, anche i Khmer Rossi schedarono ogni prigioniero, con tanto di foto, prima e dopo le torture inflitte.

Nel 1980 nell’area di Choeung Ek furono trovate 129 fosse comuni.

I resti di 8,985 persone, ordinati per sesso ed età, sono esposti all’interno della Memorial Stupa (foto sotto).

Un luogo macabro, quasi irreale, per non dimenticare il più grande genocidio della storia dell’umanità.

Clicca sull’immagine per vedere la galleria

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS