Siem Reap

Info generali, cenni storici, clima e meteo Siem Reap Cambogia cosa vedere e come arrivare

Home » Cambogia » Siem Reap

Siem Reap Cambogia

Capoluogo dell’omonima provincia, Siem Reap è una città di circa 170,000 abitanti, situata nella regione nord-occidentale della Cambogia

Mappa Siem Reap Cambogia » Vedi Mappa

Caratterizzata da hotels e resort per ogni budget, Siem Reap rappresenta il punto di partenza ideale per la visita dei templi di Angkor, l’antica capitale del grande Impero Khmer.

Non solo Angkor. Siem Reap annovera numerosi itinerari e punti d’interesse: dal tour in barca alla scoperta del Tonle Sap, il lago d’acqua dolce più grande del sud-est Asia, all’escursione al Phnom Kulen National Park

Pub Street rappresenta invece l’area ricreativa principale della città, con un ampia offerta di ristoranti, pizzerie e locali con musica dal vivo. Insomma il luogo ideale per trascorrere la serata in allegria.

Mappa Siem Reap Cambogia

Cenni Storici

Siem Reap in lingua Khmer significa letteralmente “Il luogo in cui fu sconfitto il Siam”.

Tale nominativo deriva dal fatto che, nel 1549, il sovrano Ang Chan (1516-1566) riuscì a respingere l’offensiva sferrata dalle truppe del Regno di Ayutthaya.

Considerata una vittoria d’importanza strategica, il sovrano Khmer denominò il sito in cui si svolse la battaglia “Siem Reap”.

Nel periodo compreso dal XV al XIX secolo, denominato il Periodo Buio della Cambogia, quest’ultima fu in bàlia dei Vietnamiti e Thailandesi.

In particolare, dal 1795 al 1907 le province di Battambang (Phra Tabong), Sisophon e Siem Reap furono annesse al Regno del Siam (*).

(*) Siem Reap in quel periodo fu rinominata “Nakhorn Siam”, che letteralmente significa “Città del Siam”.

Con la costituzione del Protettorato Francese di Cambogia (1863-1953), nel 1907 tali province furono annesse all’Indocina Francese.

Henri Mouhot

La (ri) scoperta del sito di Angkor è attribuita ad Henri Mouhot (1826-1861), naturalista ed esploratore francese.

Tuttavia, l’esistenza e posizione di tutti i principali siti di Angkor erano noti alla popolazione locale e, soprattutto, furono visitati da diversi occidentali ben prima di Mouhot.

Nel 1550 il sito fu visitato dal mercante portoghese Diego do Couto (come descritto nei suoi diari).

Il monaco portoghese Antonio da Magdalena visitò Angkor Wat nel 1586.

Padre Charles Emile Bouillevaux, missionario francese stanziato a Battambang, visitò Angkor Wat ed altri templi Khmer nel 1848.

La spedizione di Henri Mouhot (1858) fu finanziata dalla Società Geografica Reale (ente scientifico con sede a Londra) e la Società Zoologica di Londra (ente accademico costituito da eminenti naturalisti).

Il resoconto di Mouhot, caratterizzato da descrizioni suggestive e dettagliate, rese Angkor molto popolare in occidente.

Agli inizi del XX secolo Siem Reap si trasformò velocemente da piccolo villaggio in una delle destinazioni turistiche principali del sudest asiatico.

Nel 1929 fu inaugurato il Grand Hotel d’Angkor (foto sotto), hotel esclusivo, meta abituale di personaggi famosi ed influenti, provenienti da ogni parte del mondo.

Grand Hotel d’Angkor, Siem Reap Cambogia

Grand Hotel Angkor Siem Reap Cambogia

Dai Khmer Rossi ad Oggi

Durante il regime dei Khmer Rossi (1975-1979) la città fu praticamente abbandonata.

Soltanto dopo la morte di Pol Pot (1998), i turisti iniziarono nuovamente a “ripopolare” Siem Reap.

Negli ultimi 20 anni sono sorti numerosi hotels e sono state realizzate importanti infrastrutture (in primis la ristrutturazione ed ampliamento dell’aeroporto internazionale).

Oggi, Siem Reap rappresenta la destinazione turistica principale della Cambogia.

Pub Street è il centro della nightlife, con ristoranti, locali con musica dal vivo, massaggi, negozi e bancherelle di ogni genere

Pub Street by night

Pub Street Siem Reap Cambogia

Siem Reap Cambogia cosa vedere

Siem Reap cosa vedere e dove andare » Si elencano di seguito i principali itinerari:

Siem Reap cosa vedere
Meteo Siem Reap Cambogia

Clima e Meteo Siem Reap Cambogia

Siem Reap Cambogia ha un clima tipicamente tropicale monsonico, caratterizzato da due stagioni ben definite:

  • Maggio-Ottobre: la stagione delle piogge, con 10-12 giorni piovosi al mese e temporali frequenti;
  • Novembre-Maggio: la stagione secca, con precipitazioni ridotte ai minimi termini.

Marzo, Aprile e Maggio sono i mesi più caldi dell’anno, con temperature diurne che raggiungono i 35-36°C.

Il periodo migliore per visitare Siem Reap è compreso da Novembre a Febbraio.

Tuttavia è possibile visitare Siem Reap senza problemi durante tutto l’arco dell’anno, anche durante la stagione delle piogge.

 Meteo Meteo Siem Reap Cambogia » clicca qui

Voli per Siem Reap

L’aeroporto di Siem Reap (Cod.IATA: REP) è situato in prossimità del centro cittadino.

Con circa 4,5 milioni di passeggeri l’anno (2018), Siem Reap è il secondo aeroporto della Cambogia, dopo Phnom Penh.

Cerca volo Voli per Siem Reap Cambogia » clicca qui

Da Phnom Penh a Siem Reap

Siem Reap è raggiungibile da Phnom Penh in aereo e per via stradale.

La durata del tragitto in minivan da Phnom Penh a Siem Reap (320km) percorribili in circa 6 ore.

Aeroporto Siem Reap Cambogia

Never Ending Asia Co. Ltd. - TAT License N.14/02613 - ATTA Member N.03211

10/95 The Trendy Building, Sukhumvit 13, Klong Toei Nua, Wattana, Bangkok 10110 THAILAND

Email: preventivi@vacanzethai.it
Tel +66 (0) 898 970 100 , +66 (0) 828 195 815

2021 © Tutti i diritti sono riservati. Termini e Condizioni di utilizzo del presente sito web

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS