statistiche gratuite

Home » Cambogia » Destinazioni » Siem Reap » Phnom Kulen Nat. Park

Phnom Kulen National Park

Aperto al pubblico nel 1999, il Parco Nazionale di Phnom Kulen è situato a circa 60 km da Siem Reap, raggiungibile da quest’ultima in circa 90 minuti. Vedi Mappa

Il territorio del parco è caratterizzato da un altopiano che si estende per circa 30 km, con un’altezza max di 487 metri s.l.m.

La Montagna Sacra

Agli inizi del IX secolo, Jayavamarn II (802-850) si ribellò alla dominazione dei Javanesi (Regno di Medang).

Ottenuta l’indipendenza, Jayavamarn II iniziò un’opera di unificazione dei vari regni presenti all’epoca, creando quello che poi sarebbe diventato uno dei più vasti e potenti imperi del sudest Asia: l’Impero Khmer.

Jayavamarn II si autoproclamò “monarca divino” (Devaraja), la rappresentazione terrena di Shiva.

Ispirandosi al Monte Meru, dimora di Shiva e centro dell’universo, Jayavarnman II fece costruire un complesso templare alla sommità del monte Kulen (tutt’oggi considerato un luogo sacro).

(*) Phom Kulen fu il principale luogo di estrazione dell’arenaria utilizzata per la costruzione dei templi di Angkor e la fonte primaria per l’approvigionamento idrico della capitale.

I bassorilievi

Un aspetto caratteristico del Parco Nazionale di Phom Kulen è rappresentato da migliaia bassorilievi scolpiti nel letto del torrente, raffiguranti le principali divinità della Mitologia Induista (*)

(*) la gran parte dei bassorilievi raffigurano il Linga, simbolo di fertilità associato a Shiva.

Lo scorrere del fiume indica il ciclico trascorrere del tempo, che nella mitologia Induista è regolamentato dalle Ere o Cicli Cosmici (Yuga).

Nell’Induismo l’universo è una realtà destinata a scomparire temporaneamente (*), fino al momento in cui sarà creato un nuovo universo (Sarga).

(*) definito “periodo di latenza” o “periodo di non manifestazione”.

«Questi cicli di distruzione/creazione succedono da sempre e per sempre si verificheranno».

Per maggiori informazioni vedi La Cosmologia dell’Induismo

Clicca sull’immagine per vedere la galleria

Tempio Buddhista

Alla sommità del rilievo è situata una pagoda, all’interno della quale c’è un imponente Buddha sdraiato (8 metri). Quest’ultimo, risalente al XVI secolo, è stato realizzato da un unico blocco di arenaria.

La pagoda rappresenta un sito religioso particolarmente venerato, frequentato da fedeli provenienti da tutto il sud-est asiatico.

Clicca sull’immagine per vedere la galleria

Le cascate

Il Parco Nazionale di Phnom Kulen comprende alcune cascate, la principale delle quali è caratterizzata da un dislivello di 20 metri.

Quest’area rappresenta il luogo ideale per fare un bagno rinfrescante circondati da una natura rigogliosa.

Clicca sull’immagine per vedere la galleria

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS