Cosa vedere a Phnom Penh

Ott 10, 2021

Cosa fare e cosa vedere a Phnom Penh – Alla scoperta dei principali itinerari storico-culturali della capitale della Cambogia.

PHNOM PENH

Con una popolazione di circa 2,2 milioni di abitanti, Phnom PenhKrong Chaktomokin lingua Khmer – è la città più popolosa della Cambogia.

Durante il periodo coloniale Francese (1863-1953) Phnom Penh fece registrare un considerevole sviluppo urbano: furono realizzate infrastrutture, uffici governativi, banche, scuole, hotels ed i primi quartieri residenziali, tanto da essere denominata La Perla dell’Asia.

⇒ Leggi Phnom Penh Travel Info

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Palazzo Reale & Pagoda d’Argento

Il Palazzo RealeRoyal Palace – è situato in centro a Phnom Penh lungo il corso del Tonle Sap River. Vedi ubicazione in mappa

Realizzato nel 1860, anno in cui il sovrano Norodom (*) trasferì la capitale del regno da Oudong a Phnom Penh, il Palazzo Reale rappresenta la residenza ufficiale dei sovrani di Cambogia.

Il complesso è suddiviso in quattro settori e comprende diverse strutture.

Chan Chaya Pavilion

Chan Chay Pavilion – ufficialmente Preah Thineang Chan Chhaya, che in lingua Khmer significa “Il Padiglione della Luna” – è situato a fianco dell’ingresso principale del complesso (Victory Gate, Porta della Vittoria).

Caratterizzato da un elaborato tetto multi-falda in tipico stile Khmer-Thai, Chan Chay Pavilion è utilizzato principalmente per le esibizioni delle danzatrici reali e come tribuna reale durante le apparizioni in pubblico.

Chan Chaya Pavilion | Palazzo Reale Phnom Penh

Chan Chaya Pavilion

Sala dell’Incoronazione

La Sala dell’IncoronazioneThrone Hall – era il luogo in cui i funzionari di corte ed i generali rendevano conto al cospetto del sovrano.

Alla data attuale la struttura è utilizzata per ricevimenti ufficiali e cerimonie reali.

Realizzata con uno stile architettonico in tipico stile Khmer-Thai, la struttura e caratterizzata da una copertura multi-falda finemente decorata e da un torrione alto 59 metri decorato con quattro volti di Brahma.

All’interno sono presenti due splendidi troni reali, Reach Balaing e Preah Thineang Bossabok, oltre a due statue in oro massiccio del sovrano Sisowath Monivong (1875-1941)

Sala dell'Incoronazione | Palazzo Reale Phnom Penh

Sala dell’Incoronazione (Throne Hall)

Palazzo Khemarin e la Corte Interna

Situata nelle immediate vicinanze della Sala dell’Incoronazione, Palazzo Khemarin è la residenza ufficiale del sovrano.

La dimora della regina è situata presso un’altro edificio, situato dietro al Palazzo Khemarin.

NB: quest’area del complesso non è accessibile al pubblico.

Pagoda d’Argento

Situata nel settore meridionale del complesso, la Pagoda d’Argento è delimitata da un muro di cinta decorato internamente con affreschi raffiguranti scene del Reamker (*), realizzati da artisti cambogiani nel 1903-1904.

(*) versione cambogiana del Ramayana Indiano, il principale poema epico dell’Induismo, che racconta le avventure del principe-guerriero Rama, avatar di Vishnu.

La Viharn (*) ha il pavimento rivestito con oltre 5,000 piastrelle d’argento, motivo per cui la struttura è denominata La Pagoda d’Argento (Silver Pagoda)

(*) In Sanscrito il termine “Viharn” significa letteralmente “rifugio”. Originariamente, infatti, la Viharn rappresentava la dimora dei monaci buddhisti durante la stagione delle piogge.

Costruita originariamente nel 1892 ispirandosi al Wat Phra Kaew di Bangkok, la Pagoda d’Argento fu ricostruita completamente nel corso del 1962.

All’interno c’è una statua del buddha color smeraldo ed una statua in oro massiccio, ornata con diamanti e pietre preziose, raffigurante il Maitreya Buddha (il Buddha futuro).

Pagoda d'Argento | Palazzo Reale Phnom Penh

Pagoda d’Argento (Silver Pagoda)

Le Stupa Reali

Il settore adiacente alla Pagoda d’Argento comprende la Biblioteca, edificio nel quale sono custoditi i testi sacri del Buddhismo, una statua del sovrano Norodom, e quattro stupa contenenti le ceneri dei sovrani Ang Doung (1845-1859), Norodom (1860-1904), Norodom Suramarit (1955-1960) e del Principe Sihanouk.

Stupa Principe Sihanouk | Palazzo Reale Phnom Penh

Stupa Principe Sihanouk

Dove dormire a Phnom Penh

I migliori hotels a Phnom Penh (Birmania), selezionati in base a prezzo, posizione e recensioni clienti » clicca qui

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Museo Nazionale

Situato nelle vicinanze dal Palazzo Reale, il Museo Nazionale di Phnom Penh espone un’ampia collezione dedicata all’arte ed alla cultura Khmer, tra cui bronzi e ceramiche risalenti al periodo pre-Angkoriano (Regno di Funan e Regno di Chenla), oltre a numerose statue e sculture realizzate durante il periodo il periodo di Angkor (dal X al XV secolo).

Museo Nazionale Phnom Penh

Museo Nazionale Phnom Penh

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Monumento dell’Indipendenza

Vera e propria icona cittadina, il Monumento dell’Indipendenza – rappresenta uno dei principali itinerari turistici della capitale.

Realizzato per celebrare l’indipendenza dalla Francia (9 Novembre 1953) e per commemorare tutti caduti per la patria, il Monumento dell’Indipendenza è caratterizzato da una forma che ricorda il fiore di loto, simbolo religioso largamente utilizzato nello stile architettonico dei templi di Angkor (*)

Il monumento è situato in centro a Phnom Penh, a breve distanza dal Palazzo Reale. Vedi ubicazione in mappa

⇒ Per maggiori informazioni leggi l’articolo dedicato all’Indipendence Monument

Monumento Indipendenza Phnom Penh

Monumento Indipendenza

Phnom Penh Travel Info

Alla scoperta della capitale della Cambogia : dove si trova, cenni storici, clima e meteo, cosa vedere e come arrivare » clicca qui

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Wat Phnom

Costruito originariamente nel 1372 (e ricostruito nel 1434, 1806, 1894 e 1926), Wat Phnom è situato nell’area nord-orientale di Phnom Penh, alla sommità dell’unico rilievo cittadino. Vedi ubicazione in mappa

Il complesso comprende una Viharn, all’interno della quale c’è una statua dorata del Buddha nella posizione del Loto, ed una imponente Stupa (Chedi o Pagoda) contenente le ceneri del sovrano Ponhea Yat (1405-1467).

⇒ Per maggiori informazioni leggi l’articolo dedicato al Wat Phnom

Wat Phnom

Wat Phnom

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Tuol Sleng (Carcere S-21)

Toul Sleng è un museo – Toul Sleng Genocide Museum – situato in centro a Phnom Penh, a circa 2km dal Monumento dell’Indipendenza. Vedi ubicazione in mappa

In questo luogo, denominato Carcere S-21, dal 1975 al 1979 furono detenute e torturate circa 18,000 persone (intere famiglie, comprese donne e bambini).

⇒ Per maggiori informazioni leggi l’articolo dedicato al Museo Tuol Sleng

Museo Tuol Sleng Phnome Penh | Carcere S21 (6)

Museo Tuol Sleng Phnome Penh | Carcere S21 (6)

Tour Cambogia e Vietnam con guida in Italiano

Tours della Cambogia e Tours combinati Cambogia e Vietnam con guida locale parlante Italiano - Pacchetti comprensivi di Hotels, voli domestici e trasferimenti » clicca qui

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Choeung Ek Memorial

Choeung Ek Memorial è un sito commemorativo dedicato alle vittime del genocidio perpetrato dai Khmer Rossi, nel corso del quale furono sterminate piu di 2 milioni. Vedi ubicazione in mappa

Dal 1975 al 1979 più di 17,000 persone – tra cui molte donne e bambini – furono trasferite dal carcere di Tuol Sleng al campo di stermìnio di Choeung Ek, dove furono massacrate a colpi di bastone.

I resti di 8,985 persone, ordinati per sesso ed età, sono esposti all’interno della Memorial Stupa (foto sotto).

Un luogo macabro, quasi irreale, per non dimenticare il più grande genocidio della storia dell’umanità.

⇒ Per maggiori informazioni leggi l’articolo dedicato al Choeung Ek Memorial

Choeung Ek Memorial Phnom Penh

Choeung Ek Memorial

Assicurazione Viaggio Cambogia

Guida alla scelta della migliore polizza viaggio Cambogia - Come valutare e quale assicurazione viaggio scegliere » clicca qui

COSA VEDERE A PHNOM PENH

Danze Tradizionali Khmer

Tra le cose da vedere a Phnom Penh non dimenticarti di assistere ad uno spettacolo con le danze tradizionali della cultura Khmer.

In linea generale le danze della cultura Khmer si suddividono in tre categorie principali: danze classiche (Royal Court Dance), danze popolari (Folk Dance) e lo spettacolo con l’utilizzo di marionette (Shadow Puppets).

Cenni Storici

Le origini della danze tradizionali della cultura Khmer derivano dai balletti di corte dell’India Antica.

Intorno al I-II secolo d.C., i rapporti commerciali tra il Regno di Funan e la pensiola Indiana – in particolare spezie e pietre preziose – comportò una vera e propria indianizzazione culturale e religiosa delle popolazioni locali.

Le danze classiche infatti fanno riferimento al Ramayana (*), il principale poema epico che racconta le avventure del principe-guerriero Rama, avatar di Vishnu (uno delle tre divinità principali della mitologia Induista)

(*) il poema è denominato Reamker in Cambogia (e Ramakien in Thailandia)

Bassorilievi di Apsaras presso Angkor Wat

Bassorilievi di Apsaras presso Angkor Wat

Apsara Dance

Apsara Dance rappresenta la più famosa e conosciuta tra le danze classiche della cultura Khmer.

Nelle danze Apsara le ballerine eseguono movimenti lenti e graziosi, vestono splendidi costumi e decorazioni per raffigurare le Apsara, figure celestiali di sesso femminile della mitologia Induista (« … ancelle di Indra, damigelle celesti della sua corte, che danzano al cospetto del suo trono»).

Le danzatrici Apsara sono spesso raffigurate nei bassorilievi che decorano gran parte dei templi di Angkor. Gli storici ritengono che Javarmarn VII (1181-1218), il sovrano che commissiono Angkor Thom, avesse ben 3,000 danzatrici Apsara alla sua corte!

Le danzatrici Apsara allietarono i sovrani Khmer sin dall’VIII secolo d.C., ben 500 anni prima della Thailandia. Con la conquista di Angkor da parte del Regno di Ayutthaya (1431), gran parte dei tesori ed immagini sacre furono portate in Thailandia; e con esse anche molti prigionieri, tra cui anche diverse damigelle e ballerine di corte.

Apsara Dance Cambogia

Ballerine Apsara

;


RELATED POSTS

Dove dormire a Phnom Penh

I migliori hotels a Phnom Penh selezionati in base alla posizione, prezzo e recensioni dei nostri clienti

Tour Cambogia e Vietnam

Tour della Cambogia e Tour combinati Cambogia + Vietnam con guida locale parlante Italiano

Assicurazione Viaggio Cambogia

Viaggia sicuro, gli imprevisti succedono - Cosa valutare e quale polizza scegliere per il tuo viaggio in Cambogia

Condividi questa pagina

INDOCINATOURS Tour Operator by Never Ending Asia Co. Ltd.

Tourism Authority of Thailand License N.14/02613 – ATTA Member N.03211

315/2 38 Moo 12 Nong Prue, Bang Lamung, Chonburi 20150 THAILAND

Email: preventivi@vacanzethai.it

Mobile: +66 92 982 3399 (Italiano, anche WhatsApp)

Ufficio: +66 3 091 523 (Inglese, Thai)

2022 © Tutti i diritti sono riservati. Termini e Condizioni di utilizzo del presente sito web

error: Content is protected !!
×

Ciao!

Benvenuto/Benvenuta nel sito ufficiale di INDOCINATOURS. Puoi contattarmi direttamente via WhatsApp cliccando l'icona qui sotto.

×