statistiche gratuite

Wat Chaiwatthanaram

Wat Chaiwatthanaram – “Il Tempio Prospero e Vittorioso” – è situato lungo il corso del Chao Phraya, all’esterno dell’isola artificiale che caratterizza l’Ayutthaya Historical Park. Vedi Mappa

Wat Chaiwatthanran fu uno dei più grandiosi ed imponenti complessi religiosi di Ayutthaya (i lavori di costruzione durarono piu di 20 anni!).

Cenni Storici

Wat Chaiwatthanaram fu commissionato dal sovrano Prasat Thong (1629-1656) per commemorare la madre adottiva (moglie di Okya Sri Thammathirat, fratello maggiore della madre del sovrano Songtham, 1620-1628).

Il complesso fu realizzato nel luogo in cui sorgeva la residenza della madre.

Dopo l’invasione Birmana del 1767, il complesso rimase abbandonato per oltre 220 anni.

Descrizione

Anche il Wat Chaiwatthanaram fu realizzato secondo il tipico schema del “Tempio-Montagna”.

Il complesso si sviluppa lungo l’asse est-ovest, con le principali strutture principali orientate verso est.

Wat Chaiwatthanaram è in ottimo stato di conservazione. Rispetto alla configurazione originale mancano soltanto la Vihara e la Kuti (la residenza dei monaci)

Si elencano di seguito le strutture principali del complesso:

La cinta muraria esterna

Wat Chaiwatthanaram fu realizzato all’interno di una cinta muraria a pianta rettangolare (dim. 194 x 117 metri) alta circa 2 metri.

L’accesso al complesso era garantito da otto Porte: una lungo il lato occidentale, due lungo il lato settentrionale e meridionale, e tre lungo il lato orientale (tra cui l’ingresso principale).

La due chedi

Il settore orientale del complesso (lungo il corso del Chao Phraya) è caratterizzato da due Chedi uguali, poste in posizione simmetrica rispetto alla Ubosot.

Entrambe le chedi poggiano su di un basamento quadrato, caratterizzato da un’unica scala situata lungo il lato orientale.

Probabilmente le due chedi contengono le ceneri della madre e del padre del sovrano.

La cinta muraria interna

Wat Chaiwatthanaram fu realizzato all’interno di una cinta muraria a pianta rettangolare (dim. 194 x 117 metri) alta circa 2 metri.

L’accesso al complesso era garantito da otto Porte: una lungo il lato occidentale, due lungo il lato settentrionale e meridionale, e tre lungo il lato orientale (tra cui l’ingresso principale).

La Ubosot (Sala dell’Ordinazione)

Situata nel settore orientale del complesso, la Ubosot (Sala dell’Ordinazione) fu realizzata su di un basamento rettangolare (45 x 19 metri).

La struttura attuale è caratterizzata dalle rovine di un imponente altare con alcune immagini del Buddha.

Le Gallerie (Porticato)

Il Porticato (Gallerie) fu realizzato su di un basamento a pianta quadrata dim. 55 x 55 metri, con soltanto due accessi (uno sul lato orientale ed uno sul lato occidentale).

Le Gallerie furono decorate con 104 statue del Buddha nella tipica postura del Bhumisparsha Mudra, rivolte verso l’interno del complesso.

Le murature erano decorate internamente con pitture murali raffiguranti le vite precedenti del Buddha (Jataka).

La Quinconce

La Quinconce rappresenta il nucleo del complesso.

Realizzata su di un basamento rialzato a pianta quadrata, la quinconce comprende la Prang principale, posizionata centralmente, e otto Prang minori poste in corripondenza dei punti cardinali principali ed intermedi.

La prang principale, alta 35 metri, è caratterizzata da quattro scalinate poste in corripondenza dei punti cardinali principali.

Tra queste soltanto quella situata lungo il lato orientale conduce alla camera interna della Prang (foto sotto).

Le otto prang minori, pire funerarie denominate “Meru”, sono alte 25 metri (foto sotto).

All’interno delle Meru furono poste delle immagini del Buddha. In particolare, due all’interno di ciascuna delle Meru situate negli angoli, in corrispondenza dei punti cardinali principali (Meru Thit), ed una singola all’interno delle Meru situate in corrispondenza dei punti cardinali intermedi (Meru Rai).

Clicca sull’immagine per vedere la galleria fotografica

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS