statistiche gratuite

Wat Ratcha Burana

Wat Ratcha Burana è situato nell’area centrale dell’Ayutthaya Historical Park, a nord del Wat Mahathat. Vedi Mappa

Il tempio fu costruito nel 1424 dal sovrano Boromma Racha II, nel luogo in cui furono cremati i suoi fratelli.

Cenni Storici

Re Intha Racha (1409-1424) aveva tre figli: Chao Ai Phraya, governatore di Suphan Buri, Chao Yi Phraya, governatore di San Buri, e Chao Sam Phraya, governatore di Chainat, cittadina situata all’estremità settentrionale del regno.

Dopo la morte del sovrano, Chao Ai Phraya e Chao Yi Phraya, pretendenti al trono, si sfidarono a duello.

Entrambi morirono a seguito delle gravi ferite riportate.

Il più giovane, Chao Sam Phraya fu proclamato sovrano del regno con il nominativo di Boromma Racha II (1424-1448).

Il sovrano fece costruire due chedi nel luogo in cui i due fratelli si sfidarono a duello, ciascuna delle quali contenente le ceneri di un fratello.

Nel luogo in cui furono cremati i fratelli, il sovrano ordinò la costruzione di un tempio.

Ritrovamenti archeologici

Il Dipartimento delle Belle Arti Thailandese iniziò la ristrutturazione del complesso nel 1957.

Nell’Agosto dello stesso anno, presso il Wat Ratcha Burana furono ritrovati diversi oggetti in oro.

La voce del prezioso ritrovamento si sparse velocemente.

Il 23 Settembre, dei tombaroli trovarono la camera superiore della cripta, situata in corrispondenza della prang principale, e rubarono alcune sacre reliquie e numerosi oggetti d’oro.

Nel 1958 (finalmente) il Dipartimento delle Belle Arti Thailandese riprese le opere di scavo.

Nella camera inferiore della cripta, gli archeologici trovarono alcuni ornamenti reali, oggetti d’oro ed altre testimonianze dell’epoca di inestimabile valore (attualmente esposti presso il Museo Chao Sam Phraya).

Descrizione

Wat Ratcha Burana fu realizzato lungo l’asse est-ovest, con uno stile architettonico tipico dell’Impero Khmer.

Le strutture principali del complesso sono rivolte verso est, in relazione al sole nascente, considerato una fonte di energia in grado di “risvegliare” le divinità presenti nel tempio.

Secondo lo schema costruttivo Khmer, denominato “Tempio-Montagna”, la parte centrale del complesso è caratterizzata da cinque prang disposte a quinconce.

La prang principale, più grande rispetto alle altre, è situata centralmente, mentre le quattro prang secondarie sono disposte in corrispondenza dei punti cardinali, ai vertici del quadrilatero.

Tale configurazione rappresenta il Monte Meru, la montagna sacra situata al centro dell’universo, dimora delle principali divinità della mitologia Induista.

Le prang erano situate all’interno di una corte interna, delimitata da un porticato (gallerie) a pianta quadrata-rettangolare, decorato con numerose immagini del Buddha allineate lungo le murature.

Oltre alle prang, il complesso comprende la Vihara Principale (Sala dell’Assemblea) ed una Ubosot (Sala dell’Ordinazione).

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS