statistiche gratuite
Home » Thailandia » Kamphaeng Phet » Kamphaeng Phet Hist. Park

Kamphaeng Phet Hist. Park

Kamphaeng Phet fu una importante città fortificata del Regno di Sukhothai (1238-1378).

Annessa al Regno di Ayutthaya (1350-1767), Kamphaeng Phet divenne un importante centro commerciale.

Oggi, Kamphaeng Historical Park annovera le rovine di numerosi templi dell’epoca, alcuni dei quali in ottimo stato di conservazione.

Dal 1991 i siti archeologici di Kamphaeng Phet, SukhothaiSi Satchanalai rientrano ufficialmente tra i Patrimoni dell’UNESCO.

Architettura

La gran parte dei templi del Kamphaeng Phet Historical Park sono stati realizzati nel periodo compreso dal XIII al XVI secolo.

Per la costruzione furono utilizzati blocchi di laterite.

La struttura tipica dei templi di Kamphaeng Phet è costituita da una cinta muraria a pianta rettangolare, all’interno della quale si trovano la Chedi principale, la Viharn (Sala dell’Assemblea), la Ubosot (Sala dell’Ordinazione) ed una serie di chedi secondarie.

La Ubosot, il luogo in cui veniva eseguita la cerimonia dell’ordinazione dei monaci, area sacra del complesso, era “delimitata” da otto lastre di pietra – Pietre Sema – poste in corripondenza dei punti cardinali principali ed intermedi.

La Chedi

Le chedi principali furono realizzate in tipico stile Singhalese, rivestite con uno strato di stucco, con l’estremità superiore particolarmente affusolata.

Come consuetudine del periodo di Sukhothai, il basamento della chedi (realizzato a gradoni con pianta quadrata-ottagonale) era decorato con sculture raffiguranti fiori di loto.

Alcune chedi sono caratterizzate da sculture raffiguranti degli elefanti, disposti lungo il perimetro del basamento.

Tale particolare costruttivo, ben visibile presso il Wat Chang Rob, da l’impressione che la struttura sia sostenuta dagli elefanti (foto sotto).

I principali itinerari

Kamphaeng Historical Park è suddiviso in tre settori principali:

Muang Cha Khan Phrao

Il settore centrale del parco – Muang Cha Khan Phrao – interessa un’area di circa 9 ettari, situata ad est del fiume Ping, delimitata dall’antica cinta muraria.

Mappa Kamphaeng Phet Historical Park » Vedi Mappa

Quest’area comprende le strutture principali dell’antico centro cittadino, tra cui anche il Palazzo Reale (Sa Mon), situato in prossimità del Wat Phra Kaew, realizzato interamente in legno, del quale non è rimasto praticamente niente.

In quest’area è presente il Museo Nazionale di Kamphaeng Phet, presso il quale è possibile ammirare un’ampia esposizione storico-culturale della regione, ed il City Pillar, struttura che, secondo il culto popolare, rappresenta la dimora degli spiriti che proteggono il centro cittadino.

Alla data attuale sono presenti le rovine di 14 strutture; si elencano di seguito le principali:

Khet Aranyik

Il settore settentrionale, denominato Khet Aranyik, interessa un’area di circa 258 ettari.

Mappa Kamphaeng Phet Historical Park » Vedi Mappa

Si riportano di seguito i templi principali del settore settentrionale:

Muang Kahon Chum

Il settore occidentale, denominato Muang Nakhon Chum, è situato lungo la sponda occidentale del fiume Ping. 

Mappa Kamphaeng Phet Historical Park » Vedi Mappa

Delimitata da una cinta muraria a pianta rettangolare (dim. 400 x 2,900 metri), quest’area del parco include le rovine di 12 templi risalenti al XIII secolo d.C.

Muang Nakhon Chum include il Wat Phra That Borommathat, tempio buddhista caratterizzato da una chedi dorata in stile Birmano, e le rovine della fortificazione Thung Setthi.

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS