statistiche gratuite

Wat Phra Non

Wat Phra Non – “Il Tempio del Buddha Sdraiato” – è uno dei principali templi del settore settentrionale (Khet Aranyik) del Kamphaeng Phet Historical Park. Vedi Mappa

La costruzione del complesso risale alla fine del XV secolo d.C.

Il Wat Phra Non era costituito da due settori distinti: la Buddhavasa, area dedicata alla preghiera, comprensiva delle principali strutture religiose, e la Sanghavasa, riservata ai monaci residenti, situata nell’area settentrionale del complesso.

Descrizione

Il Wat Phra Non comprendeva una chedi principale, una Viharn, una Ubosot ed una Mondop.

La Buddhavasa del complesso era situata all’interno di una cinta muraria a pianta rettangolare, realizzata con blocchi di laterite.

Come consuetudine, il complesso si sviluppa lungo l’asse est-ovest, con l’ingresso principale situato lungo il lato orientale (rivolte verso il sole nascente).

L’accesso principale è caratterizzato da una sorta di “passerella” rialzata, che attraversava un laghetto artificiale (foto sotto).

La Ubosot

Caratterizzata da un basamento rialzato a pianta rettangolare, la struttura portante della Ubosot – Sala dell’Ordinazione – era costituita da colonne a sezione ottagonale, tutt’oggi in buon stato di conservazione.

Come consuetudine, la Ubosot – considerata “area sacra” del monastero – era “delimitata” da otto lastre di pietra poste in corrispondenza dei punti cardinali (Pietre Sema).

Le lastre originali sono attualmente esposte presso il Museo Nazionale di Kamphaeng Phet.

La Viharn

Realizzata su di un basamento rialzato a pianta rettangolare, la Viharn – Sala dell’Assemblea – principale del complesso custodiva una imponente immagine del Buddha reclinato (da cui deriva il nominativo del tempio).

La struttura portante della Viharn era costituita da imponenti colonne a sezione quadrata. Quest’ultime, alte piu di 6 metri, furono realizzate utilizzando un unico blocco di laterite.

Le murature della struttura sono caratterizzate da una serie di aperture verticali, realizzate per garantire la ventilazione e, soprattutto, l’illuminazione durante le ore diurne (foto sotto).

La Chedi

Dietro alla Viharn si trova la chedi principale del complesso. Quest’ultima fu realizzata in stile Singhalese, con la tipica “forma a campana”, caratterizzata da un’estremità superiore particolarmente affusolata.

L’imponente basamento fu realizzato a pianta quadrata.

Il tronco inferiore della chedi è invece caratterizzato da una struttura a gradoni con sezione ottagonale.

Attorno alla chedi furono realizzate numerose chedi minori, delle quali è rimasto soltanto il basamento.

La Mondop

Situata posteriormente alla chedi principale, la Mondop custodiva una immagine del Buddha seduto, in meditazione.

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS