statistiche gratuite

Phayao

La provincia di Phayao (Thailandia del Nord) confina con le province di Nan, Phrae, Lampang, Chiang Rai e Sayaburi (Laos).

Il territorio è caratterizzato dai rilievi montuosi del Phi Pan Nam, che attraversano la provincia da nord a sud.

Con una popolazione di oltre 125,000 abitanti, Muang Phayao è il capoluogo dell’omonima provincia.

Quest’ultima, situata 650 km a nord di Bangkok, sorge sulla valle alluvionale del fiume Ing, circondata dai monti Doi Luang (1,694 mt), Doi Khun Mae Fat (1,550 mt) e Doi Khun Mae Tam.  Vedi Mappa

Cenni Storici

Verso la fine del VI secolo d.C., migranti di etnia Tai-Yuan provenienti dalla provincia cinese dello Yunnan, fondarono una cittadina lungo il corso del fiume Kok (circa 3km ad est dell’attuale Chiang Saen) e la denominarorno Yonok.

Yonok divenne la capitale di quello che gli storici definiscono Regno di Singhanavati.

A seguito di un violento terremoto, Yonok fu gravemente danneggiata e parzialmente sommersa dalle acque.

I superstiti si spostarono ad ovest e fondarono la città di Vieng Prueksa (attuale Mae Sai).

Vieng Prueksa fu annessa al Regno di Lavo (attuale Lopburi), stato vassallo dell’Impero Khmer.

Con l’ascesa al trono del sovrano Lavachakkraj (638 d.C.), Vieng Prueksa fu rinominata Hiran.

Attorno all’anno 850, il settimo re di Hiran, Laokiang, fece costruire una nuova capitale che fu denominata Ngoen Yang (attuale Chiang Saen).

Da quel momento il Regno di Hiran fu chiamato Regno di Ngoen Yang.

Quest’ultimo si espanse sensibilmente, arrivando ad occupare i territori laotiani di Meuang Sua e Mueang Theng, le odierne Luang Prabang e Dien Bien Phu.

Il Regno di Phayao

La storia di Phayao ha inizio grazie a Lord Sri Jomtham, secondo genito del sovrano di Ngoen Yang.

Nel 1094 Lord Sri Jomtham arrivò in quest’area e fondò una cittadina che divenne la capitale del Regno di Pukamyao.

La dinastia di Sri Jomtham governo il regno per ben nove generazioni.

Nel 1258 salì al trono Phaya Ngam Muang, che rinominò il regno ufficialmente Regno di Phayao.

Durante questo periodo storico il Regno di Phayao raggiunse il suo massimo splendore.

Re Mengrai, 25° sovrano di Ngoenyang, dopo aver trasferito la capitale a Chiang Rai (1262), stipulò un’alleanza con i sovrani Phaya Ngam Mueng di Phayao (1276) e Ramkhamhaeng di Sukhothai (1277).

Successivamente Mengrai conquistò il Regno di Hariphunchai (1292), creando il Regno Lanna (“Il Regno con un Milione di Campi di Riso”)

Nel 1296, Mengrai fondò Chiang Mai – “La Città Nuova” – e la proclamò nuova capitale del regno (e lo rimase per ben 419 anni).

Il Regno di Phayao fu annesso definitivamente al Regno Lanna nel 1338.

In centro a Phayao c’è un monumento dedicato al sovrano Phaya Ngam Muang (vedi foto).

Cosa vedere a Phayao

Si elencano di seguito i principali itinerari della provincia:

 

Mappa Itinerari Vedi MAPPA ITINERARI

Quando andare a Phayao

La Thailandia del Nord è caratterizzata da 2 stagioni:
  • Novembre-Aprile, la stagione secca, con precipitazioni ridotte ai minimi termini;
  • Giugno-Ottobre, la stagione delle piogge, con 10-12 giorni piovosi al mese e temporali frequenti.

Marzo-Aprile-Maggio sono i mesi più caldi, con temperature diurne nell’ordine dei 36-37°C.

Da Novembre a Febbraio si registra una elevata escursione termica, con temperature minime nell’ordine dei 8-12°C

Come arrivare a Phayao

Aereo

Phayao non è dotata di un proprio aeroporto. Chiang Rai (95km) e Nan (150km) sono gli aeroporti più vicini a Phayao.

Bus

Phayao è raggiungibile in autobus da Bangkok, Chiang Mai e Chiang Rai.

Treno

Le stazioni ferroviarie più vicine sono Lampang (135 km) e Chiang Mai (165 km).

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS