statistiche gratuite

Hoi An

Hoi An – che letteralmente significa “Luogo d’incontro Pacifico” – è una cittadina del Vietnam Centrale, situata in prossimità della foce del fiume Thu Bon, 30 km a sud di Da Nang. Vedi Mappa

Da un punto di vista amministrativo, Hoi An è una cittadina con una popolazione di circa 120,000 abitanti in provincia di Quang Nam.

Denominata originariamente Hoi An Pho o Hoi Pho, tra i mercanti europei dell’epoca la cittadina era nota con il nominativo di Faifo (*)

(*) traslitterazione della termine “Hoi Pho”

Nel periodo compreso dal XV al XIX secolo, Hoi An fu uno dei principali porti commerciali dell’Asia, con insediamenti di mercanti provenienti da ogni parte del mondo (*)

(*) soprattutto Cinesi, Giapponesi, Indiani, Portoghesi ed Olandesi

Proprio per tale motivo, il centro storico di Hoi An è caratterizzato da uno stile architettonico unico, un mix di cultura orientale ed occidentale.

Dal 1999, il centro storico di Hoi An – Old Town – rientra ufficialmente tra i patrimoni dell UNESCO.

Cenni Storici

Hoi An fu fondata dalla civiltà Cham nel corso del I secolo d.C.

Durante il Regno Champa, il complesso templare di My Son divenne il centro religioso principale, Tra Kieu fu proclamata capitale politica ed amministrativa del regno e Hoi An la capitale commerciale.

Oltre al porto marittimo, fu largamente utilizzo il corso del fiume Thu Bon per gli scambi commericiali con gli altopiani dell’entroterra, con il Laos e la Thailandia.

Verso la fine del XVI secolo, il sovrano Nguyen Hoang, fortemente interessato allo sviluppo dell’attività commerciale, ampliò ulteriormente il porto di Hoi An ed incentivò gli scambi commerciali con gli altri Paesi, in particolare Cinesi, Giapponesi ed Europei.

In questo periodo Hoi An divenne il porto commerciale più importante del sud-est asiatico.

Congiutamente al fiorire dell’attivita commerciale, anche il centro abitato cominciò ad espandersi. Infatti, oltre a Cinesi e Giapponesi, anche mercanti e missionari Portoghesi s’insediarono stabilmente ad Hoi An.

Nel 1835, l’Imperatore Minh Mạng promulgò un editto attraverso il quale Han – odierna Da Nang – divenne l’unico porto commerciale del Paese.

Conseguentemente, i mercanti residenti ad Hoi An si trasferirono nell’area di Han ed in breve tempo Hoi An divenne una sorta di “città fantasma”.

Oggi, il centro storico di Hoi An rappresenta una delle principali destinazioni turistiche del Vietnam.

Cosa vedere a Hoi An

Si elencano di seguito i principali itinerari ed escursioni da Hoi An:

Quando andare a Hoi An

Il Vietnam Centrale ha un clima di tipo tropicale monsonico, caratterizzato da due stagioni:

  • Febbraio-Agosto, la stagione secca, con precipitazioni minime e temperature variabili da 25°C a 35°C;
  • Settembre-Gennaio, la stagione delle piogge, con 10-15 giorni piovosi al mese.

Il periodo compreso da Maggio a Settembre è caratterizzato da temperature diurne nell’ordine dei 33-35°C.

Statitisticamente i mesi più piovosi sono Settembre, Ottobre e Novembre.

Come arrivare a Hoi An

L’aeroporto internazionale di Da Nang (Cod. IATA: DAD) rappresenta lo scalo aeroportuale più vicino a Hoi An

Il trasferimento dall’aeroporto di Da Nang a Hoi An ha una durata di circa 45 minuti (30km).

Facebook | INDOCINATOURS  Instagram | INDOCINATOURS

tour operator birmania | tour operator thailandia | tour operator vietnam | tour operator cambogia | tour operator laos